contributi oggettivi

Inarcassa: aumento contributo soggettivo e integrativo

Fonte: www.legislazionetecnica.it

Contributo soggettivo aumentato all’11,5% per il 2010 e contributo integrativo raddoppiato al 4% nelle fatture del 2011.

Con Comunicato in G.U. n. 65 del 19/03/2010 è stata data notizia dell’approvazione, con Decreto Ministeriale 05/03/2010, delle modifiche allo statuto di Inarcassa (Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli Ingegneri ed Architetti Liberi Professionisti), adottate nel mese di luglio 2008, comprendenti gli aumenti nelle percentuali del contributo soggettivo e del contributo integrativo, con decorrenza rispettivamente dall’anno 2010 e dall’anno 2011.

Gli aggiornamenti allo statuto della Cassa, concernenti anche i requisiti e la rivalutazione delle pensioni di vecchiaia e di anzianità, sono stati ratificati nel corso della riunione del 25 e 26/03/2010 dal Comitato Nazionale dei Delegati di Inarcassa. In allegato è fornito il testo della Deliberazione assunta dal Comitato Nazionale, con gli stralci dello Statuto interessati dalle modifiche, i cui contenuti principali sono di seguito illustrati.

Contributo soggettivo
Il contributo soggettivo obbligatorio per il 2009 è pari alle seguenti percentuali del reddito professionale netto prodotto nell’anno, quale risultante dalla relativa dichiarazione ai fini dell’Irpef:
a) 10% sulla parte di reddito sino a € 83.450,00;
b) 3% sulla parte di reddito eventualmente eccedente € 83.450,00.
Per gli anni successivi si avranno le seguenti aliquote:
– 11,5% a decorrere dal 01/01/2010, sul reddito fino a € 84.050,00 (3% sul reddito eccedente);
– 12,5% a decorrere dal 01/01/2011;
– 13,5% a decorrere dal 01/01/2012;
– 14,5% a decorrere dal 01/01/2013.

Gli importi minimi del contributo soggettivo, saranno: € 1.240 per il 2009, € 1.400 per il 2010, € 1.600 per il 2011 ed € 1.800 dal 2013. Per il 2012 ed a partire dal 2014 il contributo minimo verrà rivalutato annualmente in proporzione alle variazioni dell’indice Istat dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati.

Contributo integrativo
L’aliquota del contributo integrativo è stata elevata al 4% con decorrenza dal 01/01/2011.
L’importo minimo del contributo integrativo è pari a € 360, con decorrenza dal 01/01/2010, mentre per le annualità successive sarà adeguato in proporzione alle variazioni dell’indice Istat dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati.

Calendario

luglio: 2014
L M M G V S D
« feb    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Tags